venerdì 9 marzo 2012

In Messico la 'terribile media' di sei sequestri al giorno, ma c'è chi dice molti di più

In Messico, da dati ufficiali che riguardano i sequestri di persona, nell'ultimo semestre del 2011 risulta un incremento del fenomeno del 25% rispetto all'anno precedente. Molti i casi anche non denunciati e che renderebbero questa statistica ancora peggiore. México DF e Tamaulipas sono le zone più pericolose.

Nel corso del secondo semestre del 2011, si sono verificati, in tutto il paese, un totale di 1.239 sequestri, a fronte dei 1.004 casi del 2010. Questo suppone un aumento del 23,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Per il segretario esecutivo del Sistema Nazionale di Sicurezza Pubblica, José Óscar Vega, l'incremento dei sequestri si deve "alla crescente diversificazione delle attività delle organizzazioni criminali".


Tra i 32 stati messicani,  i più colpiti dal fenomeno dei sequestri sono Estado de México (170 casi), Tamaulipas (145), Guerrero (99) e Michoacán (96). All'estremo opposto ci sono due stati, Colima e Yucatán, che hanno registrato un solo caso. Anche se il dato semestrale ha fatto registrare un aumento, Vega ha evidenziato che i sequestri sono dimunuiti di un 10% nel quarto trimestre del 2011 rispetto al trimestre precedente.

Le statistiche ufficiali contrastano però con quelle del Consiglio per la Legge e i Diritti Umani (CLDH), che il 31 dicembre scorso ha pubblicato un dato estremamente diverso: 17.889 i sequestri perpetrati nel 2011 ovvero il 32% in più rispetto al 2010 (13.505 casi) ovvero l'equivalente di 49 casi al giorno!!

I dati di questa organizzazione non governativa non includono i cosiddetti 'sequestri express', che durano qualche ora e che nella capitale messicana si verificano in un centinaio al giorno e nella maggior parte dei casi con la complicità dei tassisti, secondo quanto dice il CLDH.

Il governo messicano, ultimamente, ha iniziato a fornire dati settimanali sui principali crimini e prevede anche la pubblicazione dei dati relativi agli omicidi, quindi quelli sulla tratta delle persone e quindi sui delitti a fine di estorsione.

fonte infobae.com


Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento