martedì 24 gennaio 2012

Ecuador, il miglior paese per un 'buen retiro'


In Ecuador ne sono convinti: "non importa dove, qualunque luogo sia, l'Ecuador resta sempre il miglior paese dove trascorrere quella parte di vita che un uomo si merita dopo tanti anni di lavoro". Una tesi che viene avvalorata dalla popolare rivista specializzata "Living International", che dal 1979 fornisce i dati mensili e i dettagli sui migliori luoghi del mondo per vivere, viaggiare, investire e per trascorrere il periodo della pensione.

Nell'ultimo numero, la rivista indica infatti l'Ecuador come la migliore destinazione per coloro che cercano un luogo tranquillo, confortevole e conveniente per vivere specialmente il periodo del 'buen retiro'.



"L'Ecuador presenta il più economico costo della vita, il miglior valore immobiliare e presenta opzioni più disparate rispetto a qualsiasi altro paese. Si può vivere nello splendore coloniale delle sue città per meno di $ 1.000 al mese o comprare una casa sulla spiaggia a $ 60.000, oltre ad esplorare la giungla amazzonica ... ", si legge nell'articolo di Living International, che attraverso una valutazione qualitativa di otto categorie (beni immobili, prestazioni pensionistiche speciali, costo della vita, facilità di integrazione, servizi e intrattenimento, attenzione alla salute, accesso alle infrastrutture e clima), ha compilato una classifica dei 19 migliori 'paradisi'.

L'Ecuador ha ottenuto una votazione di 91.1 su 100 e alle sue spalle si sono classificati Panama (90.4), Messico (89.6), Malesia (87.7), Colombia (83.7), Nuova Zelanda (83.6), Nicaragua (82.6), Spagna (82.1) e Thailandia (81.4). In Ecuador, secondo Living International "una coppia può vivere bene con 800 dollari al mese e anche aumentando il proprio tenore di vita, può vivere più che agiatamente, spendendo non più di 1500 dollari mensili".

L'articolo racconta di alcuni casi di pensionati che vivono a Bay Caráquez e a Cuenca e che dicono di vivere in Ecuador spendendo in media il 50% in meno di quello che invece spendevano nella loro città di provenienza. Un risparmio che avviene comunque si scelga di comprare una casa piuttosto che affittarla.

Infine l'inchiesta cita anche i vari benefici ai quali accedono in Ecuador le persone della terza età: lo sconto del 50% sui costi per il trasporto pubblico, compreso il biglietto aereo per le Galapagos; sconti sui biglietti per venti culturali e sportivi, così come sulle tariffe aeree per i voli internazionali; senza trascurare i benefici derivanti dalle tariffe agevolate sui servizi di base come acqua, luce e telefono, oltre ad una forte riduzione delle tasse.




4 commenti:

  1. un bell po che ci penso.cuesto anno vado in ecuador,perche eh un paesse maraviglioso,sonno statto tre volte,eh un padadiso,eh la gente eh sempre acogliente,respetuosa

    RispondiElimina
  2. vorrei piu' notizie su equador per trasferirsi da pensionato posti sul mare.GRAZIE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono un pensionato di 70 anni italiano ed ho molte info utili per chi come mè vuole trasferirsi in ecuador. Domandate vi sarà risposto.

      Elimina
  3. Salinas è un bellissimo posto sul mare,Manta,Esmeralda,Montagnita ,ci sono tanti altrì posti sul mare.

    RispondiElimina